Salvatore Denaro

Salvatore Denaro nasce a Piazza Armerina, Sicilia, il 25 Settembre del 1958.

Completa i suoi studi e a 18 anni acquisisce il titolo di capotecnico operaio delle industrie chimiche per la raffinazione del petrolio. Il suo destino e la sua passione lo allontanano dalle colonne di distillazione dell’ANIC di Gela.

Emigra temporaneamente in Germania per sostenersi economicamente alla Facoltà di Agraria di Perugia dove si era iscritto. Ma l’ambiente caotico politico-sociale del ’77 lo delude facendogli abbandonare l’ambiente universitario. Per sopravvivere si dedica ai lavori del mondo alberghiero: lavapiatti, portiere di notte, barman. Negli anni ’80 dirige il caffè storico della città di Foligno, Gran Caffè Sassovivo. A seguire avvia i principali locali di successo della zona fino all’apertura di un’enoteca con cucina a Foligno che poi diventerà nel ventennio a seguire il riferimento gastronomico mondiale della regione, il Bacco Felice. Guadagna la copertina di Food&Wine e bellissimi articoli su Saveur Magazine, The Washington Post, The New York Times, Eating Well, Edible Manhattan.

Dopo la chiusura del Bacco Felice inizia la collaborazione presso la cantina Arnaldo Caprai. Si occupa della scuola di cucina con orto e gira tra Europa, Russia e America come “Sagrantino Ambassador”.

Il suo filo rosso è stato sempre la conduzione di un orto. Oggi scrive di cultura gastronomica relativa alla cucina popolare e rurale.

È felice nel suo orto e tra i libri.

https://www.facebook.com/salvatore.denaro58